Monotropism

Autorità per le interrogazioni

Leo Murray, Peperone Rosso 2021

Nostra madre, la dottoressa Dinah Murray, è morta all’età di 75 anni mercoledì 7 luglio. Meglio conosciuta per il suo lavoro pionieristico come ricercatrice e sostenitrice dell’autismo, Dinah è stata anche una socialista e pacifista per tutta la vita, e abbiamo trascorso la nostra infanzia immersi in lotte di emancipazione. Figlia dei co-fondatori del CND Tony e Jill Greenwood e di una figlioccia di Clement Attlee, Dinah ci ha dato il nostro motto di famiglia: “Question Authority” (interrogare l’autorità), insieme alla comprensione che lo stato britannico può essere benevolo o profondamente maligno a seconda della propria posizione in relazione ad esso. Il mio primo ricordo della polizia è di loro che trascinavano una donna dall’altra parte della strada per i capelli a Greenham Common, dove Dinah ha contribuito a escogitare una serie di tattiche creative di resistenza, dalle barriere a palloncino alla scala di paglia usata per liberare la recinzione di filo spinato.

Dinah è stato anche un organizzatore chiave di Londra contro la Poll Tax, e in particolare ha contribuito a diffondere la disobbedienza civile di massa senza pagamento scatenata in Scozia. Eravamo lì a Trafalgar Square il 31 marzo 1990, sotto il cartello della mamma “Perché non gettare la tua piccola chiave inglese nei lavori?”, e siamo usciti appena in tempo perché Dinah sapeva che l’arrivo della polizia a cavallo significava imminente violenza di stato. La mamma ha trascorso i suoi ultimi mesi in Scozia, dopo essersi trasferita lì dopo la vittoria dei Tories alle elezioni generali nel 2019 e il ridimensionamento del Partito Laburista nel neoliberismo inetto.

Riposa in potere mamma.

[cofirmato]
Bruno, Leo e Fergus Murray

Dinah ad una protesta di Extinction Rebellion. Foto di Panda Mery
Skip to content